Cosenza-Andria 16-17 (2-1)

Lega Italiana Calcio Professionistico

Campionato Lega Pro Girone C 2016-2017

29°Giornata Domenica 12 Marzo 2017 ore 14:30

Stadio”San Vito-Gigi Marulla”Cosenza

Cosenza-Fidelis Andria

 

COSENZA:Perina-Corsi-Tedeschi(Vice Cap.)-Blondett-D’Anna-Mungo-Calamai-Caccetta(Cap.)-Statella-Baclet-Letizia. A disposizione: Saracco-Pinna-Meroni-Madrigali-Ranieri-Capece-Collocolo-Criaco-Cavallaro-Mendicino. Allenatore:De Angelis Stefano

FIDELIS ANDRIA: Pop-Aya(Cap.)-Rada-Curcio-Tartaglia-Onescu(Vice Cap.)-Vasco-Mancino-Tito-Croce-Cianci. A disposizione: Lullo-Cilli-Volpicelli-Fall-Paolillo-Minicucci-Ippedico-Berardino-Annoni. Allenatore: Favarin

ARBITRO: Raciti Francesco di Acireale

1°Assistente:D’Annibale Alessandro di Marsala

2°Assistente:Madonia Vincenzo di Palermo

Risultato:2-1

Marcatori:

25°P.T. Statella (Cosenza 1-0)

27°P.T.Tedeschi (Cosenza 2-0)

43°S.T. Tito (Fidelis Andria 2-1)

Sostituzioni:

16°S.T. esce Letizia entra Pinna (Cosenza)

19°S.T. esce Vasco entra Berardino (Fidelis Andria)

22°S.T. esce Cianci entra Volpicelli (Fidelis Andria)

29°S.T. esce Baclet entra Mendicno (Cosenza)

Ammoniti:

17°P.T. Caccetta (Cosenza)

15°S.T. Baclet (Cosenza)

19°S.T. Cianci (Fidelis Andria)

Espulsioni:

49°S.T. Aya (Fidelis Andria)

Angoli:4-4=(2-1 P.T.+2-3 S.T.)

Recupero: 0 Minuti nel Primo Tempo e 4 Minuti nel Secondo Tempo

Spettatori: 1892 (102 ospiti) Paganti 1160 +539 abbonati per un incasso di € 8.979,00 più quota abbonati pari a € 2.642,00.

Nota 1:Terreno di gioco in buone condizioni

Nota 2:Cosenza in Campo con la maglia di colore rosso blù a strisce orizzontali , pantaloncini e calzettoni di colore blù, Fidelis Andria in campo con la maglia di colore Bianca con due strisce orizzontali azzurro nero,pantaloncini di colore azzurro e calzettoni di colore Bianco.

Cronaca

Il Cosenza ritorna alla vittoria,dopo 3mesi esatti dall’ultima volta e conquista tre punti importanti contro la Fidelis Andria.Statella e Tedeschi sono i marcatori nel primo tempo e Tito nel finale di partita.Mister De Angelis sceglie il 4-3-3 come modulo,le novità più grandi sono i rientri di Caccetta e Mungo. Davanti alla difesa giostra Calamai,in attacco lascia spazio al tridente composto da Statella, Baclet e Letizia. In difesa si rivede D’Anna che rileva lo squalificato D’Orazio. Favarin invece si affida al consueto 3-5-2 e punta forte sulla solidità della sua retroguardia dove Aya e Ionut Rada rappresentano più che semplici certezze. In cabina di regia c’è Vasco, con Onescu e Mancino ai suoi lati. Davanti Croce e Cianci.Ma passiamo alla cronaca.Al 4° p.t. ci prova Mancino da trenta metri,Perina risponde presente distendendosi alla sua destra. All’8° ci prova Baclet ma il suo tiro è debole e para facilmente Pop.Al 13° Mungo calcia da fuori area, la sfera, dopo una deviazione di Curcio, arriva a Caccetta che batte a rete ma il primo assistente D’Annibale aveva già segnalato il fuorigioco.Al 15° Mancino si inserisce tra le linee rossoblù e calcia di sinistra ad incrociare,Perina respinge.Al 17° viene ammonito Caccetta per aver commesso un fallo su Tartaglia. Al 25°lancio in profondità per Statella che non aggangia, indecisione in area tra Rada e Pop, irrompe ancora Statella che stoppa e tira di destro realizzando l’uno a zero per il Cosenza. Al 27° il Cosenza raddoppia. Da calcio d’angolo la palla giunge a Calamai che tira maldestramente e la palla giunge sui piedi di Tedeschi che tira di destro e sigla nell’ angolino sinistro della porta difesa da Pop ,il 2-0 a favore del Cosenza.Al 30°D’Anna crossa per Statella che appoggia per l’accorrente Mungo tiro di quest’ultimo con Pop che devia in angolo. Al 37° ci prova Corsi il suo tiro termina di poco alto sulla traversa.Al 42°ci prova Cianci da ottima posizione ma il suo termina alto sulla traversa. Al 44° contropiede del Cosenza con Letizia che serve l’accorrente Calamai dopo un rimpallo con l’arbitro,tira di destro ma la sfera termina abbondantemente fuori.Finisce cosi il primo tempo con il risultato di 2-0 a favore del Cosenza. La ripresa inizia con gli stessi giocatori del primo tempo.Al 5°S.T. ci prova Mancino ma il suo diagonale termina di poco a lato.Al 7° cross di Tito dalla sinistra,la palla giunge a Cianci che tira in spaccata ,Perina para. Al 13°S.T. discesa di Tito sul versante sinistro, traversone al centro dell’area per l’accorrente Onescu che batte a rete di testa ma trova l’opposizone di Perina.Al 15° l’Arbitro Raciti ammonisce Baclet .Al 16° Mister De Angelis effettua il suo primo cambio ,toglie Letizia e fa entrare Pinna.Al 19° viene ammonito Cianci e sempre nello stesso minuto l’Andria effettua un cambio esce Vasco ed entra Berardino.Al 22° mister Favarin effettua un altro cambio esce Cianci ed entra Volpicelli. al 29° altro cambio per il Cosenza esce Baclet ed entra Mendicino. Al 33°ci prova Onescu di testa ,Perina para in tuffo. Al 34° contropiede di Statella che serve Mendicino davanti a Pop ,quest’ultimo tira di destro ma Pop respinge con i piedi. Al 38° contropiede di Statella che apre per Mendicino e serve D’Anna che tira di sinistro e sigla la rete ma viene annullata per fuorigioco. Al 42° Statella fa tutto il campo palla al piede, converge verso il centro e lascia partire un gran tiro di destro che lambisce la traversa. Al 43° Tito con un gran tiro di sinistro sigla sulla sinistra di Perina il 2-1.Al 45° Tito crossa dalla sinistra Croce colpisce di testa la palla termina di poco fuori sulla destra di Perina. Al 49° viene espulso Aya per Proteste.Dopo 4 minuti di recupero finisce cosi la partita 2-1 per il Cosenza ,con reti di Statella e Tedeschi nel primo tempo,grazie a questa vittoria il Cosenza ritorna alla vittoria dopo 3 mesi al San Vito Marulla.

Cosenza 12 Marzo 2017                                                                                              Grazioli L.Francesco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *