Catania-Cosenza 16-17(0-2)

Lega Italiana Calcio Professionistico

Campionato Lega Pro Girone C 2016-2017

35°Giornata Sabato 15 Aprile 2017 ore 18:30

Stadio”Massimino Angelo”Catania

Catania-Cosenza

 

 

Catania:Pisseri-Parisi-Gil-Marchese (Capitano)-Djordjevic-Bucolo(Vice Capitano)-Scoppa-Mazzarani-Russotto-Tavares-Di Grazia A disposizione:Martinez-De Rossi-Mbodj-Manneh-Di Stefano-Piermarteri-Maccioni-Rizzo-Pozzebon-Barisic Allenatore: Pulvirenti Giovanni

Cosenza:Perina-Corsi(Vice Capitano)-Tedeschi(Capitano)-Pinna-D’Anna-Calamai-Ranieri-Statella-Letizia-D’Orazio-Baclet A disposizione:Saracco-Madrigali-Meroni-Capece-Criaco-Caccetta-Cavallaro-Mendicino Allenatore:De Angelis Stefano

Arbitro:Panarese Riccardo di Lecce

1°Assistente:Di Stefano Gianluigi di Brindisi

2°Assistente:Mazzei Pierluigi di Brindisi

Risultato:0-2

Marcatori:14°P.T. Letizia (0-1 Cosenza)-44°P.T. Statella (0-2 Cosenza)

Sostituzioni:

05°S.T.esce Tabares entra Pozzebon (Catania)

05°S.T. esce Mazzarani entra Barisic (Catania)

23°S.T. esce Scoppa entra Di Stefano (Catania)

23°S.T. esce Baclet entra Mandicino (Cosenza)

34°S.T. esce D’Anna entra Caccetta (Cosenza)

46°S.T. esce Letizia entra Capece (Cosenza)

Ammoniti:22°S.T. Djordjevic(Catania)-34°S.T. Perina (Cosenza)

Angoli:9-5 (3-3 P.T. +6-2 S.T.)

Recupero: 1 Minuti nel Primo Tempo e 4+1 Minuti nel Secondo Tempo

Spettatori:6.067(80 ospiti)1055 paganti e 5.012 abbonati per un incasso di 7156 € esclusa quota abbonati

Nota 1:Terreno di gioco in buone condizioni

Nota 2:Catania in Campo con La Maglia di colore rossazzurra a strisce verticali,pantaloncini di colore azzurro ,Calzettoni di colore blù,Cosenza in campo con La Maglia di colore Bianca con due strisce orizzontali Rosso e Blù,pantaloncini e Calzettoni di colore Bianco.

Cronaca

Il Cosenza vince per 2-0 al Massimino di Catania ,con gol di Letizia al 14°e di Statella al 44°,entrambi nel primo tempo. Prima della gara Caccetta non ce la fa e va in panchina, così De Angelis decide di puntare sul 4-4-2 nel tentativo di dare maggiore equilibrio su uno dei campi più difficili della Lega Pro.Mister De Angelis deve fare a meno anche di Mungo e Blondett, tanto che Pinna si posiziona al fianco di Tedeschi in difesa e Calamai riprende il suo posto in mediana con Ranieri,sulle ali agiscono D’Anna e Statella, in attacco c’è Letizia con Baclet. Dal canto suo Pulvirenti affida la prima linea a Tavares e gli affianca Russotto.Ma passiamo alla cronaca. Al 4° minuto Di Grazia recupera un pallone al limite dell’area ma il suo tiro a giro si perde di poco a lato .All’8° bella combinazione in area tra Baclet e Letizia ,quest’ultimo prova il tiro ma viene respinto dalla difesa Etnea.Al 9°ancora Cosenza.,D’Orazio si apre un varco sull’out mancino e crossa lungo, dalla parte opposta incorna D’Anna para facilmente Pisseri.Al 11° Di Grazia cade in area tra le proteste del pubblico, ilsignor Panarese non ravvisa alcun fallo da rigore.Al 12°Cosenza pericolosissimo. Lancio lungo di Perina per Baclet che fa la sponda per Letizia,Il fantasista non ci pensa due volte e calcia dalla distanza,Pisseri para .Al 14°il Cosenza passa in vantaggio con Letizia ,Statella sfonda a sinistra e crossa, riprende D’Anna che tira con il destro ,Pisseri respinge male ,la palla giunge sui piedi di Letizia che sigla con il destro a due passi dalla porta ,portando il Cosenza in vantaggio.Al 16° Il Cosenza sfiora il raddoppio con un bel tiro di Statella che termina di poco alto .Al 34°ci prova Calamai sugli sviluppi di un corner,la palla esce al lato di poco.Al 37° viene annullato per fuorigioco il raddoppio di Letizia,D’Anna lo aveva pescato con un cross dalla destra e di testa il fantasista dei Lupi aveva fatto 2-0 ma Panarese annulla.Al 42′°Stavolta è il Cosenza a reclamare un rigore per un presunto fallo di Parisi, ma per Panarese tutto regolare.Al 44° il Cosenza raddoppia con Statella che ruba un pallone a centro campo e si invola verso l’area avversaria e con un tiro dal limite batte imparabilmente Pisseri. Al 45°azione di contropiede di Ranieri che libera in area D’Anna, ma il calciatore Silano perde l’attimo e sciupa una buona occasione da rete. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo con il risultato di 2-0 a favore del Cosenza.La ripresa inizia con gli stessi giocatori del primo tempo.Al 2°S.T. ci prova Russotto ma il suo tiro è debole e para facilmente Perina. Al 5°S.T. il Catania effettua due cambi esce Tavares ed entra Pozzebon e poi esce Mazzarani ed entra Barisic.Al 7°ci prova Russotto ma il suo tiro termina alto.Al 15°S.T. occasionissima per il Cosenza ,Letizia serve Corsi che mette un pallone al centro, respinge la difesa del Catania,sulla respinta raccoglie Calamai che fa partire un gran tiro ma il pallone termina di poco a lato.Al 22° Panarese ammonisce Djordjevic per simulazione .Al 23°Altro cambio per il Catania esce Scoppa entra Di Stefano.Sempre al 23°S.T. il Cosenza effettua il suo primo cambio esce Baclet ed entra Mendicino.Al 27°ci prova Di Stefano da 25 metri ma il suo tiro termina alto.Al 33°problemi muscolari per Gil costretto ad uscire momentaneamente ,rientrerà con un’evidente fasciatura.Al 34°S.T. Panarese ammonisce Perina per perdita di tempo.Al 35°S.T. De Angelis effettua il suo secondo cambio esce D’Anna ed entra Caccetta. Al 38°S.T. Letizia vicino alla doppietta personale con un tiro a giro che termina di poco a lato.Al 45° ci prova Pozzebon con un gran tiro dai 30 metri la palla esce di poco a lato.Al 46°S.T. ultimo cambio per il Cosenza esce Letizia entra Capece.Al 49° ci prova da fuori area Capece ,con un gran tiro di destro ma para facilmente Pisseri.Dopo 5 minuti di recupero concessi dall’ottimo Panarese di Lecce,termina l’incontro del Massimino con la vittoria del Cosenza per 2-0 ,si è visto un ottimo Cosenza che ha concesso poco al Catania ,difendosi bene per tutto l’arco della gara.

15 Aprile 2017 Catania                                                                       Grazioli L.Francesco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *