Cosenza-Alessandria 17-18 C.I. (2-3)

COSENZA (4-3-3):Perina-Corsi(Cap.)-Pascali-Pinna-D’Orazio-Mungo-Palmiero (18°S.T.Loviso)-Calamai-Caccavallo (1°S.T.S.Statella)-Mendicino-Tutino (14°S.T.Liguori).A disposizione: Saracco-Quintiero-Idda-Bilotta-Statella-Pasqualoni-Liguori-Criaco-Bruccini-Collocolo-Ruffolo. Allenatore:Fontana Gaetano

ALESSANDRIA (4-4-2):Agazzi-Casasola-Gozzi-Fissore-Pastore(1°P.T.S.Sciacca)-Sestu(24°S.T.Celjak)-Cazzola(Cap.)-Branca-Iocolano-Gonzalez-Marconi(27° S.T. Fischnaller).A disposizione:Pop-Ranieri-Piccolo-Gjura-Sosa-Celjak-Sciacca-Fischnaller Allenatore: Stellini Cristian
ARBITRO:Robilotta Ivan di Sala Consilina

1°ASSISTENTE:Parrella Giuliano della Sezione di Battipaglia

2°ASSISTENTE:Mansi Giuseppe di Sala Consilina

4°Ufficiale:Signor Acanfora Marco di Castellammare Di Stabia

Risultato:2-3
Marcatori:42°S.T.Fissore (A, aut.)1-0—46°S.T. Cazzola (A)1-1—15°P.T.S. Pascali (C)2-1—-4°S.T.S. Celjak (A)2-2—11°S.T.S. Pascali (C.Autorete)2-3

Ammoniti:20°P.T.Cazzola (A)-14°P.T.S.Perina (C)-3°S.T.S. Fissore(A)—9°S.T.S.Pinna (C)—13°S.T.S.Corsi (C)—13°S.T.S.Gozzi

Espulso:44°S.T. Gonzalez (A) per gioco scorretto

Recupero:0 Minuti P.T.–– 4 Minuti S.T.—- 0 Minuti P.T.S.—-1 Minuti S.T.S.

Angoli:4-10(1-4 P.T.+2-4 S.T.+0-1 P.T.S.+1-1 S.T.S.)

Spettatori:1618(Nessun ospite) per un incasso di 14.558 euro

                                                                     Cronaca

Il Cosenza di Fontana si morde le mani per aver letteralmente regalato il passaggio al secondo turno di Tim Cup all’Alessandria.Sembrava quasi fatta ,per due volte in vantaggio ma non è servito a niente,l’Alessandria nelle successive occasioni ha sempre pareggiato ed infine nel finale di partita,grazie all’autorete di Pascali,riesce a trovare la vittoria e il passaggio di turno.Al 42°della ripresa,dopo una gara giocata ad armi pari contro la corazzata di Stellini,il Cosenza passa in vantaggio grazie ad una sfortunata deviazione di Fissore nella propria porta,su cross di Caccavallo.Gonzales si fa espellere ingenuamente per un fallo di reazione nei confronti di Pinna al 44°della ripresa.Ma l’Alessandria,al primo minuto di recupero, pareggia con un colpo di testa del capitano Cazzola sugli sviluppi di un calcio d’angolo e si va ai tempi supplementari con il Cosenza che ha la possibilità di giocare mezz’ora in superiorità numerica.Il pubblico del “San Vito-Marulla”spinge con forza il Cosenza verso l’impresa ed esplode di gioia alla conclusione del primo tempo supplementare quando il difensore centrale Pascali, addirittura in rovesciata, segna il gol del 2-1 che sembra davvero chiudere la partita.E invece nel secondo tempo supplementare accade l’imponderabile. Al quarto Minuto del secondo tempo supplementare,Perina sbaglia clamorosamente un rinvio,recupera palla Fischnaller e serve libero Celjak che appena entrato nell’area di rigore con un magistrale pallonetto fulmina Perina,portando il risultato sul 2-2. Quando ormai tutti aspettano la lotteria dei calci di rigore,all’11°del Secondo Tempo supplementare,ancora sugli sviluppi di un tiro da calcio d’angolo , L’Alessandria passa in vantaggio grazie ad una sfortunata deviazione di testa di Pascali che per anticipare Casasola manda la palla in rete alle spalle di Perina.Ma passiamo alla cronaca.Fontana non può far affidamento su Baclet e Stranges infortunati , mentre Loviso, Idda è in panchina soltanto per far numero a differenza di Bruccini che finisce in tribuna. La sua prima formazione vede la coppia Pascali-Pinna davanti a Perina, con Corsi e D’Orazio sulle fasce.L’escluso è Pasqualoni che si accomoda in panchina con Criaco. A centrocampo,il trio è formato da Mungo, Palmiero e Calamai.In avanti Mendicino,Caccavallo e Tutino. Stellini risponde con un undici “da Serie B” dove figurano gente del calibro di Sestu, Gonzalez e Iocolano. Al 10° ci prova Marconi dell’Alessandria ma il suo tiro termina sul fondo.Al 12°Segna Tutino ma il guardalinee Parrella segnala il fuorigioco ed il Gol viene annullato.Al 20°Robilotta ammonisce Cazzola ,dopo un fallo su Caccavallo.Al 21°Caccavallo si incarica del calcio di punizione e ci prova dalla distanza ma il suo tiro termina poco alto sopra la traversa.Al 22°Cross di Casasola dalla fascia destra e colpo di testa di Marconi che per poco non beffa Perina.Al 24° Calamai ci prova dal limite ma il suo tiro si infrange sulle gambe di Cazzola.Al 28° Gonzalez ci prova dal limite ma il suo tiro termina sul fondo senza creare pericoli a Perina.Al 34° Caccavallo prova il tiro dal limite ma la sfera termina abbondantemente sopra la traversa.Al 36°Cross di Corsi dalla destra per Tutino che in sforbiciata costringe Fissore a mettere in angolo rischiando l’autorete.Al 38°Gran tiro di Iocolano dalla distanza, Perina compie un vero e proprio miracolo deviando in angolo.Dagli sviluppi del corner nulla di fatto.Finisce 0-0 il primo tempo con nessun minuto di recupero.La ripresa inizia con gli stessi uomini di inizio partita.Al 2° Subito pericoloso il Cosenza con Caccavallo che prova un tiro a giro che viene leggermente deviato e per poco non beffa Agazzi.Dagli sviluppi del corner nulla di fatto.Al 8°Ancora Caccavallo ci prova ma il suo tiro termina fuori.Al 10° Caccavallo ruba palla a centrocampo e riparte in contropiede,serve Mendicino in area che però si allunga la sfera e viene anticipato da Agazzi in uscita.Al 14°Mister Fontana effettua il primo cambio esce Tutino ed entra Liguori.Al 18°Fontana effettua il suo secondo cambio,esce Palmiero ed entra Loviso.Al 24°l’Alessandria effettua il suo primo cambio,esce Sestu ed entra Celjak.Al 27° Secondo cambio per l’Alessandria,esce Marconi ed entra Fischnaller.Al 28° l’Alessandria sciupa una grossa occasione da rete con Cazzola che riceve palla all’altezza del dischetto di rigore ma incredibilmente manda alto sopra la traversa. Al 34°Fischnaller va in gol ma l’assistente aveva già alzato la bandierina segnalando il fuorigioco.Al 36°l’Alessandria ci prova con Iocolano che dal limite fa partire un gran tiro che sfiora il palo alla destra di Perina.Al 42°il Cosenza va in vantaggio con Caccavallo che dalla sinistra entra in area di rigore e mette in mezzo, la sfera tocca i piedi di Fissore e termina in rete.Al 43°Gonzalez perde la testa e sputa Pinna,L’Arbitro Robilotta vede tutto ed estrae il rosso per l’argentino.Al 46° L’Alessandria trova il pari con Cazzola che sfrutta un calcio d’angolo e di testa batte Perina.E dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine.Ci saranno i supplementare per decidere chi passerà il turno.Ad inizio Primo Tempo supplementare Stellini effettua un cambio esce Pastore ed al suo posto entra Sciacca.Al 1°Corsi crossa un pallone verso il centro area,batti e ribatti in area di rigore la palla finisce sui piedi di Caccavallo che davanti la porta manda incredibilmente la sfera alta sopra la traversa.Al 7°il Cosenza è ancora pericoloso con Mungo che dal limite fa partire un gran tiro che termina di pochissimo a lato.Al 14°Robilotta ammonisce Perina per Proteste.Al 15° Cosenza di nuovo in vantaggio. Dopo un batti e ribatti in area ,dove i difensori dell’Alessandria non riescono a spazzare via,la palla giunge a Pascali che in rovesciata sigla il 2-1.Terminà cosi il Primo Tempo Supplementare.Ad inizio Secondo tempo supplementare Fontane effettua il suo ultimo cambio,entra Statella al posto di Caccavallo.Al 3°Robilotta ammonisce Fissore.Al 4° l’Alessandria pareggia,Perina sbaglia il rinvio,Fischnaller recupera palla e serve Celjak che di pallonetto deposita la palla in rete,portando il risultato sul 2-2.Al 9°Robilotta ammonisce Pinna dopo un fallo su Fischnaller.Al 11°l’ Alessandria passa in vantaggio.Altro corner e Pascali svetta più alto di tutti e beffa Perina,per la più clamorosa delle autoreti,portando il risultato per 3-2 a favore dell’Alessandria.Al 13°Robilotta ammonisce Corsi e Gozzi per reciproche scorretezze.Finisce cosi 3-2 Per l’Alessandria che passa il il turno ed affronterà la Salernitana.Al Cosenza resta la magra consolazione di essere arrivato vicinissimo all’impresa ma anche la consapevolezza di aver lavorato molto bene in questi giorni di ritiro.L’arrivo di Loviso e di Bruccini aumenterà certamente il tasso tecnico di una squadra, che è molto valida e con ampi margini di miglioramento.Insomma, molto più forte degli ultimi anni.

Cosenza 30-07-17                                                                   Grazioli L.Francesco

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *